Hurrà


Finalmente l’oratorio riprende vita

Dopo oltre un anno di chiusura l’oratorio della parrocchia San Carlo riapre i cancelli: si potrà riprendere il feriale in tutta sicurezza. Per una buona riuscita delle attività di fondamentale importanza resta il rispetto delle regole e la collaborazione di tutti. Ecco in breve spiegate le nuove modalità.

Quest’estate, seppure con tutte le limitazioni riguardanti le misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus SARS-CoV-2/COVID-19, la nostra comunità proporrà l’esperienza estiva dell’oratorio come attenzione educativa nei confronti dei ragazzi e delle ragazze della nostra parrocchia e per proporre loro un’esperienza di vita, di fede e di Chiesa che continua il cammino di catechesi dell’anno.
Ci diamo appuntamento per vivere insieme questa magnifica avventura:

da lunedì 14 giugno a
venerdì 2 Luglio

su due fasce orarie:

Elementari: solo il mattino
dalle ore 8.00 alle ore 12.00

Medie: solo il pomeriggio
dalle ore 13.30 alle ore 17.30



Il tema scelto dalle diocesi lombarde per l’Oratorio estivo di quest’anno è il gioco!

PERCHÉ IL GIOCO?
Perchè ai ragazzi piace giocare! Il gioco – in tutte le sue molteplici espressioni – è l’esperienza che più naturalmente unisce l’oratorio ai ragazzi. Si va in oratorio per giocare e per giocare insieme con i propri amici. Il gioco è qualcosa che coinvolge tutti, dai più piccoli ai più grandi ed è un’esperienza necessaria alla crescita armonica dei ragazzi.
L’oratorio è la casa del gioco. In oratorio si deve giocare tanto, sempre, e bene.
Allora insieme – bambini, ragazzi, animatori, genitori – scopriremo che giocare attiva la vita, la mente, il cuore, il coraggio, la voglia di stare insieme e fare squadra e tantissime altre cose…
Il gioco, fatto bene e con passione, nel rispetto delle regole e nella creatività di chi si cimenta, esalta tutto il bello e il buono che siamo!
E ci fa crescere, ci fa crescere tanto, nella gioia, allegramente, sfidando i nostri limiti, imparando il rispetto degli altri e tutto quanto coinvolge la vita.
Il gioco infatti è sempre relazione che fa crescere. Attraverso il rapporto con l’altro si può imparare a rialzarsi dopo una sconfitta, a rispettare le regole, gli avversari, l’arbitro… è così che possiamo crescere delle persone capaci di relazioni buone nella propria vita, qualunque essa sia.
«Hurrà» sarà l’urlo di gioia che non smetteremo di urlare in ogni occasione, nelle nostre calde giornate in oratorio ed è anche lo slogan dell’Oratorio di quest’anno. «Hurrà» è e sarà la parola della nostra esultanza.

QUALI SONO LE REGOLE?

Quando si inizia a giocare, la prima domanda che di solito emerge è: «Quali sono le regole?». Questa richiesta nasce spontanea perché, senza regole condivise da tutti, i giochi non funzionano e non divertono.
Nell’esperienza estiva di quest’anno saremo costretti a vivere delle regole stringenti a causa delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus COVID-19.
La proposta prevede la partecipazione solo di piccoli gruppi fissi con un responsabile maggiorenne per ciascuno e precisamente:

Elementari: gruppi formati solo
da 8 ragazzi/e

Medie: gruppi formati solo
da 10 ragazzi/e

Ad oggi non è ancora possibile definire il numero di gruppi possibili, e quindi di iscritti, in quanto stiamo ancora reclutando i responsabili maggiorenni che dovranno guidare ogni gruppo.

Ciascun gruppo vivrà la propria esperienza guidato da un responsabile e da due animatori adolescenti per il gioco e le attività e non avrà possibilità di interagire con altri gruppi e neppure di scambi di ragazzi/e fra gruppi. Questo permetterà però di curare maggiormente la relazione tra i ragazzi e i loro animatori.
Le attività si svolgeranno all’aperto e solo in caso di grave maltempo si potranno utilizzare gli spazi interni per i quali è prevista l’igienizzazione quotidiana.
È previsto il triage di accoglienza per entrate scaglionate e sarà obbligatorio indossare la mascherina anche all’aperto, igienizzare di frequente le mani e tutti gli oggetti che verranno utilizzati per garantire la sicurezza e il rispetto delle normative vigenti.
Si consiglia ad ogni ragazzo/a di avere un kit per la giornata, che comprenda: la propria borraccia, qualche mascherina in più e una confezione di gel igienizzante.
Pur nella fatica di vivere queste limitazioni, riconosciamo che una regola condivisa da tutti è una regola che dà libertà. Sarà l’occasione quindi per riflettere insieme sul valore delle regole.

Questo permette a tutti di capire come, anche nella nostra società, il rispetto delle regole apre alla libertà di ciascuno.
ISCRIZIONI:

Le iscrizioni saranno effettuate in base a dei criteri di precedenza:
-Iscrizione ai percorsi di catechesi dell’iniziazione cristiana e dei preadolescenti
-Appartenenza alla parrocchia di S. Carlo
-Esigenze lavorative dei genitori

A te adolescente e adulto maggiorenne
è rivolto il nostro invito a dare
la tua disponibilità per poter realizzare
tutte le attività.

Ci auguriamo a breve di poter elaborare la proposta definitiva e così iniziare le iscrizioni per partecipare a quest’avventura meravigliosa.

PROPOSTA ESTIVA PER I RAGAZZI

Questo annuncio è rivolto a tutti i ragazzi e le ragazze delle scuole medie e superiori… la scuola sta volgendo al termine! Ci riserviamo quindi questo spazio per buttare un occhio su quella che sarà la nostra vacanza estiva che torna, finalmente, dopo un anno di pausa forzata.
Sarà una vacanza in pieno stile comunitario, che ci vedrà condividere una casa tra la bellissima corona di montagna a Maranza (Bz) nella Val Pusteria in Alto Adige.
Come molti di voi avranno certamente già sperimentato la vacanza comprenderà momenti di svago quali giochi a squadre, cacce al tesoro, balli e canti – altrimenti che vacanza sarebbe?- ma sarà occasione anche per vivere momenti più seri e di riflessione preparati dagli educatori.
Sono loro che vi accompagneranno nel corso di tutta la vostra esperienza e con i quali avrete la possibilità di proseguire il cammino svolto durante l’anno. Per la gioia dei più pigri, il tutto sarà inoltre condito da diverse escursioni che ci porteranno a esplorare il territorio circostante e a vivere la vita di montagna nel pieno della sua potenza e bellezza. E come dice Jeffrey Rasley “Se sei in cerca di angeli o in fuga dai demoni, vai in montagna”.
La vacanza si svolgerà l’ultima settimana di luglio, perciò iniziate a segnare l’appuntamento sul calendario.
Le iscrizioni saranno a partire dall’ultima settimana di maggio FINO AD ESAURIMENTO POSTI.
Le modalità di partecipazione e le specifiche riguardo alla modalità di conduzione della vita insieme durante il campo estivo, verranno illustrate in un incontro con i genitori ed i ragazzi che verrà fissato nel mese di giugno.




icona-calendario

Prossimi Eventi

LUN 21