Editoriale Dicembre 2021





Mi ha molto colpito il discorso di S. Ambrogio dello scorso 6 dicembre che il nostro arcivescovo ha rivolto agli amministratori della città di Milano e all’intera diocesi, per aver posto l’attenzione sul tema delle virtù.
Le virtù sono azioni positive e luminose, volte al bene di tutti, che hanno la capacità di cambiare in meglio chi le pratica. Perché oggi si sente il bisogno delle virtù? Perché l’arcivescovo ha posto l’accento su temi quali la gentilezza, la lungimiranza, la fierezza e la resistenza?
Forse perché si avverte il bisogno di reagire alle forme di male che in tanti modi deturpano, imbruttiscono e deformano la nostra società e la soluzione non può essere solo un’azione esterna, che viene dall’alto, a prescindere dalla buona disposizione di tutti.
Lo stile della gentilezza già auspicato ampiamente nell’enciclica del papa ”Fratelli tutti”, non si può ridurre alle “buone maniere”, a questioni di galateo, al buon giorno e buona sera di chi si incrocia sulle scale del proprio condominio.
La gentilezza è il modo con il quale ci si pone nei confronti dell’altro facendo sì che l’altro faccia emergere il bello che è riposto dentro di sé.
Se ci pensiamo è il modo di porsi del cristiano, il quale vive con grazia ed equilibrio i propri rapporti, senza indugiare nella debolezze, senza accondiscendere alla volgarità, senza cedere ai luoghi comuni, senza arrendersi alla tentazione della insensibilità, ma coltivando e amplificando i segni di bene che trova nella realtà delle persone che frequenta.

“La canna infranta non spezzerà,
non spegnerà il lucignolo fumigante,
finché abbia fatto trionfare la giustizia.”

La gentilezza sa custodire la fragilità, non si approfitta delle debolezze altrui, non coglie nel fallo del prossimo, nello sbaglio del collega, nella sconfitta dell’avversario motivo di profitto e di vantaggio.
Perché la gentilezza è guidata da un profondo senso di giustizia, e sa dare a ciascuno ciò che gli spetta e consente alla parte migliore di ciascuno di brillare. Ciò che più affascina della gentilezza come modo di porsi del cristiano è che essa ha la capacità di smantellare timori e colmare le distanze, non teme le divergenze e non fa delle divergenze di posizioni un pretesto per il conflitto e lo scontro.
Perciò in questo Natale auguro alla mia parrocchia che possa incarnare sempre di più i tratti della gentilezza, perché mantenga sempre quel tratto di famigliarità e di prossimità che la caratterizzano.

A maggior ragione mi sento di ringraziare le sessanta e più persone che in queste settimane si sono rese disponibili a nome di tutti noi, di portare l’annuncio della speranza del Natale in tutte le famiglie del nostro quartiere senza badare all’appartenenza religiosa, culturale o etnica.
Semplici vicini che hanno ricordato che se lo vogliamo, possiamo vivere un’esperienza bella di fraternità nel segno dell’amore evangelico.
Sono sempre più persuaso che uno dei compiti delle parrocchie urbane sia quello proprio di incoraggiare e favorire il passaggio dall’isolamento e dall’anonimato nel quale si è segregati, alla sfida della relazione umana profonda e autentica, che nasce da quel Dio che ci insegna ad essere più umani perché Egli si è fatto uomo e nostro fratello.




icona-calendario

Prossimi Eventi

Non ci sono eventi in arrivo al momento.

internet fake watches.
Online golddual.com.
check here fake watches.
click here for info fake rolex.
see this website fake rolex.
65% off rolex replica.
he said rolexreplicasswissmade.com.
Up To 80% Off replica rolex.
Click Here watchestend.com.
Wiht 60% Discount https://watchesvast.com/.
top article replica rolex.
Resources fake watches.
visit here rolex replica.
click over here now https://www.asiafive.com.
Learn More https://www.atomdear.com.
Shop for fake watches.
this hyperlink https://beatboth.com/.
this article https://bluehers.com/.
afford bookhave.com.
read the full info here https://www.bossgust.com/.
error: Content is protected !!