L’albero di tutti



Nel giardino della scuola Einaudi compare un simbolo di fratellanza
Come quei post-it che lasciamo attaccati alla porta del frigorifero: c’è chi ci segna cosa ricordarsi di portare, chi un motto da ripetere, chi un messaggio al coinquilino. Ecco a cosa rappresenta l’albero dei diritti: un monito e il messaggio che esistono diritti inalienabili e che vanno difesi, sempre.

Qualche settimana fa nel giardino all’ingresso dell’istituto Anna Frank è stato piantato un acero rosso che col corso degli anni crescerà fino a diventare un grande e significativo albero, il nostro albero dei diritti umani. Questo acero rosso, circondato da fiori, sarà visibile a tutti quelli che passeranno per via Boccaccio 336.

La cerimonia finale della piantumazione, avvenuta il giorno 4 maggio, è il gesto che chiude un progetto realizzato dalle classi medie 3^B e 3^D durante quest’anno scolastico avente come tema i diritti umani.

Il percorso sui diritti umani è iniziato con una serie di incontri in classe, in cui Mari (dell’associazione ANED di Sesto S.G.) e altri ospiti ci hanno parlato di deportazione, shoah, razzismo, migrazione e diritti umani negati. Abbiamo avuto così modo di conoscere persone, ascoltare storie (a volte davvero molto tristi) e di riflettere su come ancora oggi, più vicino di quanto pensiamo, sia difficile far rispettare i diritti, anche quelli che possono apparire più scontati.

Per celebrare i diritti umani e ricordare la difficoltà con cui alcuni di essi sono stati raggiunti, noi alunni/e abbiamo deciso di piantare un albero che potesse lasciare un segno fisico nella nostra scuola, che fosse visibile a chiunque passi, e che nel corso degli anni potesse diventare di tutti.
Ciascun alunno/a ha disegnato un frutto simbolico da appendere, su cui scrivere una frase significativa e personale, un’opinione o un disegno, inerente a quanto imparato in questo percorso. Inoltre hanno contribuito a questo progetto anche due ragazze di quinta superiore, che hanno ricamato una sciarpa con i colori della pace da avvolgere intorno al bell’acero dei diritti.
Alcuni alunni invece hanno lavorato con la loro insegnante di teatro Ida Spalla, discutendo ed elaborando idee e opinioni, fino a generare una sorta di discorso che poi hanno letto durante l’evento di inaugurazione. Ecco alcuni pensieri venuti fuori:

“Un diritto è qualcosa che spetta a chiunque, senza eccezioni, qualcosa che ogni uomo, bambino, donna dovrebbe avere.” (Luisa)

“Il diritto allo studio è un diritto che dovrebbero avere tutti in tutto il mondo, anche i più grandi” (Tommaso)

“Il sapere è un diritto di tutti, perché senza si vive in situazioni inconsapevoli” (Manuel)
“Il diritto di essere nutriti dovrebbe essere rispettato in tutto il mondo, ma questo non accade e i bambini muoiono di fame“ (Loris)
Gli alunni/e della classe 3^B hanno recitato insieme la poesia di Bertold Brecht “Prima vennero”.
Ecco il testo:
“Prima di tutto vennero a prendere gli zingari, e fui contento, perché rubacchiavano.
Poi vennero a prendere gli ebrei, e stetti zitto, perché mi stavano antipatici.
Poi vennero a prendere gli omosessuali, e fui sollevato, perché mi erano fastidiosi.
Poi vennero a prendere i comunisti, e io non dissi niente, perché non ero comunista.
Un giorno vennero a prendere me, e non c’era rimasto nessuno a protestare”.

Questa poesia, i cui versi in realtà riprendono il sermone del pastore Martin Niemöller scritto per gli intellettuali tedeschi dopo l’ascesa al potere dei nazisti, invita tutti noi, ancora oggi, a non essere indifferenti e a non dare per scontato i nostri diritti.

Abbiamo piantato la “nostra” pianta (che in realtà è di tutti!), optando per un bellissimo acero rosso, così che il nostro importante lavoro di riflessione sui diritti non vada mai perso, che duri a lungo, e sia un’occasione per non dimenticare.

Ci piacerebbe che ogni anno in occasione della giornata della memoria (il 27 gennaio), chi vorrà si potrà riunire con noi nel giardino all’ingresso della nostra scuola.
Ci piacerebbe che ogni uomo, donna e bambino che passerà potrà ammirare i frutti del nostro impegno per la tutela dei diritti; leggendo le frasi lasciate da noi giovani studenti e, guardando il nostro importante segno potrà dire “Oh ma che bell’albero”.







icona-calendario

Prossimi Eventi

SAB 03
3 Dicembre 2022 8:00 - 4 Dicembre 2022 17:00
SAB 03
SAB 03
3 Dicembre 2022 16:30 - 17:30
SAB 03
3 Dicembre 2022 18:15 - 19:15
internet fake watches.
Online golddual.com.
check here fake watches.
click here for info fake rolex.
see this website fake rolex.
65% off rolex replica.
he said rolexreplicasswissmade.com.
Up To 80% Off replica rolex.
Click Here watchestend.com.
Wiht 60% Discount https://watchesvast.com/.
top article replica rolex.
Resources fake watches.
visit here rolex replica.
click over here now https://www.asiafive.com.
Learn More https://www.atomdear.com.
Shop for fake watches.
this hyperlink https://beatboth.com/.
this article https://bluehers.com/.
afford bookhave.com.
read the full info here https://www.bossgust.com/.
error: Content is protected !!