Batticuore!


Sarà un’estate da far battere il cuore

Ecco si avvicina, soprattutto per i giovani e adolescenti, il periodo più denso di emozioni di tutto l’anno liturgico: l’oratorio estivo. Ci viene rilanciata l’occasione per metterci in gioco, esprimere al meglio le nostre qualità e soprattutto tessere nuove amicizie, compresa quella con Gesù.


Il cuore che batte è un segnale promettente! In caso contrario, sarebbero guai. Detto così, potrebbe apparire come il commento perspicace di un cardiologo. Invece, ciò di cui stiamo parlando è lo slogan «BATTICUORE» che accompagnerà l’Oratorio estivo; come in moltissimi altri oratori della nostra Diocesi, da lunedì 13 giugno avrà inizio quest’opportunità educativa, di cui la nostra comunità cristiana si fa carico.
“L’oratorio fa questo: accoglie la vita dei ragazzi, degli adolescenti e dei giovani… e anche degli adulti. Perché nell’oratorio tutta la comunità si coinvolge e si esprime. L’oratorio non è un lavoro. Non un obbligo imposto dalla Chiesa. Nemmeno un dovere morale. L’oratorio è l’espressione naturale di una comunità che vibra di vita e di gioia”.
Sono le parole di don Stefano Guidi, direttore della Fondazione Oratori Milanesi (FOM), alla guida di una equipe di educatori che si occupa ogni anno di predisporre gli strumenti, il materiale e la formazione, per favorire e organizzare al meglio questa esperienza nei diversi oratori di tutta la diocesi.
Durante l’anno è stato decisivo l’impegno per la riapertura degli spazi dell’oratorio, dopo i due anni di limitazioni per via della pandemia.
Ma arriva il momento, ed è questo, in cui chi ama e vive l’oratorio può testimoniare qualcosa di più. A dirlo è un’evidenza non da poco: per organizzare l’oratorio estivo non basta il servizio di pochi, ma è importante il contributo di tutti.
Chi di noi ha vissuto negli anni passati l’oratorio estivo, non dimentica facilmente i doni ricevuti: le amicizie, le relazioni che fanno crescere e le occasioni per imparare a stare con gli altri. Di questo siamo testimoni grati. L’oratorio estivo non è semplice occasione di aggregazione: non è più l’epoca dei grandi numeri, delle masse variopinte di bambini che, mattino e pomeriggio, per alcune settimane popolano i campi da gioco.
Mentre la pandemia ha accelerato una trasformazione alla quale stavamo assistendo già da tempo, le famiglie scelgono l’oratorio estivo, tra le differenti opportunità che offre il territorio, perché non cercano in esso semplicemente un ambiente protetto.
La comunità si impegna a testimoniare anzitutto la gioia di Gesù, con quell’attenzione verso coloro che sono “privilegiati” agli occhi di Dio, cioè i piccoli. Questo lo possiamo fare nella fede che ci unisce, sostenendo un’esperienza nella quale poter vivere relazioni significative, custodendo con pazienza i singoli bambini e ragazzi, la loro storia, la loro unicità. A condurci è il desiderio di testimoniare la gioia! E non una semplice euforia: “gioia piena alla tua presenza” (Sal 15), cioè riconoscere e accogliere la presenza di Dio che accompagna e coinvolge tutto di noi, anche le diverse EMOZIONI.
Imparare che ogni emozione sa raccontare qualcosa di noi e non è detto che vada scartata: ciascuna è un input che consente alla nostra vita di intuire un senso verso cui camminare. Così, reagire alle emozioni significa compiere scelte, prendere decisioni e crescere.
Nelle quattro settimane i bambini e ai ragazzi saranno accompagnati a rileggere e interpretare la realtà nella quale vivono e che suscita inevitabilmente emozioni differenti: il tempo dedicato al gioco e alla preghiera, i laboratori, le gite… ogni occasione sarà importante per custodire la crescita personale, l’importanza di momenti per riconoscere la custodia paterna di Dio e alimentare nuove amicizie!
Per questo è importante che ad accompagnarli ci siano adolescenti che si sentano chiamati a testimoniare quella gioia che hanno ricevuto durante la loro crescita e che ora possono manifestare nel servizio come animatori. Ma non basta: è necessario che anche la comunità adulta non rimanga sulla soglia, ma abbia il coraggio di farsi avanti per dare il proprio contributo. Al tempo di Gesù, bastarono “cinque pani e due pesci” (Gv 6,9) a sfamare migliaia di persone: perché non mettere a disposizione il nostro tempo, la nostra creatività, la nostra esperienza educativa?
Per essere segno tangibile che il Signore opera in noi assai meglio di quanto potremmo immaginare! Potremo così vivere un’esperienza che fa battere forte il cuore!




icona-calendario


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Prossimi Eventi

Non ci sono eventi in arrivo al momento.

internet fake watches.
Online golddual.com.
check here fake watches.
click here for info fake rolex.
see this website fake rolex.
65% off rolex replica.
he said rolexreplicasswissmade.com.
Up To 80% Off replica rolex.
Click Here watchestend.com.
Wiht 60% Discount https://watchesvast.com/.
top article replica rolex.
Resources fake watches.
visit here rolex replica.
click over here now https://www.asiafive.com.
Learn More https://www.atomdear.com.
Shop for fake watches.
this hyperlink https://beatboth.com/.
this article https://bluehers.com/.
afford bookhave.com.
read the full info here https://www.bossgust.com/.
error: Content is protected !!